Da dove vedere la Barcolana

Manca poco alla partenza della Barcolana e non hai ancora scelto da dove vederla: vicino al mare, da terra, o meglio ancora dall’alto, non mancano le postazioni “tattiche” facilmente raggiungibili. Te ne suggerisco alcune, quale sceglierai?

Prima che tutto inizi

Non è per tutti ma vale veramente la pena: mettere la sveglia al mattino presto per fare un giro sulle Rive prima che tutto si metta in moto è un’esperienza da provare almeno una volta.

molo audace alba barcolana classica
Sul Molo Audace all’alba

Gli equipaggi che si preparano, chi fa colazione in pozzetto, l’andirivieni dai supermercati vicini (aperti in anticipo per l’occasione) con le borse della spesa, qualcuno che non si capisce se è già sveglio da un pezzo o non ha ancora concluso la festa della notte precedente, i velisti più competitivi che si muovono indaffarati sugli spazi angusti della barca con perfetta coordinazione… e quelli più rilassati che partecipano alla regata come una gita, che ridono e scherzano attorno a una moka e a un vassoio di cornetti. Le Rive e il Molo Audace così si vedono una sola volta l’anno!

Il campo di regata di Barcolana50

La linea di partenza va dal Faro della Vittoria al Castello di Miramare: tutto il lungomare di Barcola è quindi ideale per vedere le barche che si preparano in attesa del segnale di partenza. Il campo di regata quest’anno è ancora più vicino alla costa per assicurare che lo spettacolo sia visto il più possibile dal pubblico a terra. Più di 2600 barche di tutte le dimensioni le une accanto alle altre, con le vele pronte, ti impediranno di vedere l’orizzonte!

Barcolana dall’alto

Faro-della-Vittoria-Trieste-guida-della-bora
Fonte: Wikipedia. Foto di BerserQL

Un punto di osservazione davvero spettacolare? Sul Faro della Vittoria, che domenica 14 ottobre in occasione della regata è aperto dalle 9.30 alle 17.30. Attenzione però: non ci può essere posto per tutti, quindi preparati ad aspettare il tuo turno.

Sul ciglione carsico

Un altro posto per assicurarsi il colpo d’occhio sulla partenza e abbracciare con lo sguardo tutto il Golfo è sulla Napoleonica, in particolare nel tratto iniziale venendo da Prosecco. E se per arrviarci percorri Strada del Friuli avrai già avuto un primo assaggio della visione che ti attende.

Ma già che sei all’inizio della Napoleonica… perché non approfittarne per lasciare l’asfalto e fare due passi sul sentiero 12? Parte proprio lì vicino, c’è anche una tabella che descrive il percorso, non puoi sbagliare. In pochi minuti raggiungerai la Vedetta Italia. Inutile dire che da lì la vista è davvero notevole!

dove vedere barcolana dall'alto monte grisa trieste bora
Monte Grisa dalla Vedetta Italia

 

Proseguendo per il sentiero puoi arrivare al Santuario di Monte Grisa, il famoso “formaggino”, come lo chiamiamo noi triestini. Sì, quell’edificio visibile anche dalle rive, e dal Molo Audace. Proprio davanti al suo ingresso si apre un piazzale, una vera e propria terrazza affacciata sul mare, scelta da chi vuole assicurarsi uno dei punti più in alto da dove seguire la regata.

Il Carso inizia a tingersi con i colori dell’autunno: una volta a Monte Grisa ti consiglio di proseguire il tuo cammino inoltrandoti nel bosco seguendo il sentiero 12, che riparte dopo un breve tratto asfaltato e alcune stazioni della via Crucis. Troverai il segnale rosso e bianco con il n. 12 a un piccolo bivio a destra: e di arrivare fino al Sentiero Cobolli: con un lato vista mare, ti porterà fino all’obelisco, dalla parte opposta della Napoleonica sulla Sella di Opicina, dove un’altra terrazza si apre verso la città da vedere dall’alto.

Buona Barcolana e buon vento!

 

Vuoi ricevere le news della Guida della Bora direttamente via mail?
Registrati cliccando qui sotto:

Iscriviti alla Newsletter

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.