La Bora di una volta: il video

Qualcuno dice che non c’è più la Bora di una volta… altri ricordano di quando gli inverni erano più freddi e si ricorreva ai famosi “iazini*” molto più spesso di oggi…

Poi ci sono quelli che “ah, ma un tempo mica avevamo il goretex, i piumini, il pile e gli antivento, non esistevano i tessuti tecnici e ci infilavamo il giornale sotto il cappotto!”

E ancora: “Le corde della Bora, te le ricordi? No, mi sa che sei troppo giovane…”

La Bora su Trieste in bianco e nero: il video d’autore

Non sempre è facile immaginare tutto questo… per fortuna è possibile fare un salto nel passato con i video che si trovano online, come questa vera chicca messa a disposizione dalla Cineteca del Friuli

Clicca sul fotogramma per vedere il video su Vimeo!

La-bora-su-Trieste-1953-video-Vitrotti

Dal sito della Cineteca:

Gli effetti caratteristici e turbinosi della bora, l’impetuoso vento gioia e tormento dei triestini, sono stati filmati con esiti a volte divertenti e surreali. Leone d’Argento a Venezia.

Questa invece la “scheda” su Vimeo:

BORA SU TRIESTE è un filmato del 1953 per la Regia di Gianni Alberto Vitrotti
Fotografia: Gianni Vitrotti; Franco Vitrotti

Per realizzare questo cortometraggio il regista, fotoreporter e giornalista Gianni Alberto Vitrotti, figlio del pioniere del cinema italiano ed europeo Giovanni Vitrotti, impiegò due anni durante i quali lui e il fratello Franco si appostarono nei punti più ventosi di Trieste per riuscire a riprendere gli effetti caratteristici e turbinosi della bora, il “grande vento di est-nord est” le cui raffiche raggiungono la velocità di 150 km all’ora.

Il film fu invitato alla XIV Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, nella sezione documentari e cortometraggi, dove ottenne un clamoroso successo conquistando il Leone d’Argento.

 

*iazini, cosa sono? I ramponcini da città che si mettono sul tacco delle scarpe per non scivolare sul ghiaccio!

 

Vuoi saperne di più e conoscere altre curiosità sulla Bora a Trieste? allora… non devi fare altro che prenotare il tuo prossimo trekking urbano alla scoperta del vento, clicca qui!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: